Il futuro di Ponte a Moriano e San Concordio: al via il processo partecipativo promosso dal Comune di Lucca

/

I prossimi interventi di riqualificazione urbana destinati ai due quartieri saranno illustrati dall’Amministrazione Comunale

Mercoledì 27 e giovedì 28 settembre, l’Amministrazione del Comune di Lucca illustrerà alla cittadinanza i progetti di rigenerazione urbana finanziati dalla Regione Toscana all’interno del PR FESR 2021-2027 per i quartieri di Ponte a Moriano e di San Concordio. 

Saranno il sindaco di Lucca Mario Pardini e gli assessori Nicola Buchignani e Giovanni Minniti a raccontare alle comunità di Ponte a Moriano e di San Concordio gli interventi di recupero e valorizzazione degli spazi urbani.

I due incontri rappresentano l’inizio di un percorso partecipativo promosso con in contributo del PR FSE+ 2021-2027: il Comune di Lucca, con la collaborazione dell’Istituto Demopolis, raccoglierà nelle prossime settimane opinioni, voci, suggestioni, richieste della cittadinanza in merito ai progetti programmati nei quartieri, anche attraverso due momenti di indagine demoscopica ed il sito luccapartecipa.it.

Il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento e la responsabile di ricerca Sabrina Titone illustreranno le azioni di ascolto dei cittadini dei due quartieri: obiettivo è far sì che le innovazioni immaginate per i territori incontrino i bisogni di chi li vive ed anima giorno per giorno.

Si comincia a Ponte a Morianomercoledì 27 settembre alle 20.30 alla Croce Verde, in via Vecchiacchi n. 17. 

Il giorno dopo, giovedì 28 settembre, alle 18.30, la comunità di San Concordio potrà partecipare all’iniziativa al Centro Civico Polifunzionale di Pontetetto in Via del Giardino n. 286/h.