I temi dell’indagine Demopolis in corso a Ponte a Moriano

/

Per oltre due mesi, i contributi della comunità di Ponte a Moriano sui progetti di riqualificazione urbana per il quartiere, programmati dall’Amministrazione Comunale di Lucca e finanziati dal PR FESR 2021-2027, si sono moltiplicati via e-mail, su WhatsApp e su questa piattaforma online.

In una complessa operazione di ascolto, analisi e sintesi di tutte le prospettive, delle richieste di varianti, delle sollecitazioni dei cittadini, l’Istituto Demopolis ha strutturato un questionario di rilevazione demoscopica, somministrato ad un campione di cittadini residenti nel quartiere, rappresentativo della comunità di Ponte a Moriano.

Il risultati saranno illustrati alla Croce Verde giovedì prossimo, il 23 novembre, a conclusione di un intenso bimestre di ascolto della cittadinanza, condotto nell’ambito del processo partecipativo promosso dalla Regione Toscana (con il contributo di FSE+ 2021-2027) ed attuato dal Comune di Lucca.

Accanto alle valutazioni dei cittadini sui progetti ipotizzati per gli spazi pubblici intorno al Teatro Nieri, dalla Piazza Cesare Battisti all’area adiacente al parcheggio Mennucci, questi in sintesi alcuni dei temi dell’indagine in corso per analizzare la condivisione delle principali proposte emerse dal processo partecipativo tra i residenti nel quartiere lucchese.

Quali varianti valutare rispetto al progetto ipotizzato per piazza Cesare Battisti?

  • Ripensare l’installazione della fontana, che rischia di essere un intervento troppo costoso anche in termini di manutenzione?
  • Evitare lo spostamento del mercato settimanale da piazza Battisti a quella retrostante?
  • Installare dissuasori di parcheggio di fronte alla piazza del teatro, per consentirvi l’accesso che oggi è invece inibito?
  • Piantumare alberi frondosi e a crescita rapida, che assicurino zone d’ombra e un verde riempitivo?

A quali funzioni destinare i locali adiacenti al Teatro Nieri dopo il restauro?

  • A disposizione delle associazioni e del terzo settore che li richiedano per specifiche attività sociali e culturali?
  • Con spazi attrezzati per attività destinate ai giovani del quartiere?
  • Ovvero per gli anziani?
  • Istituire un punto di ascolto, ufficio dell’Amministrazione, per farla sentire più vigile e vicina ai cittadini?

E quali questioni di contesto sentite dalla popolazione residente sono più urgenti?

  • Installare telecamere di sicurezza per evitare atti di vandalismo ai danni dei nuovi interventi?
  • Nuovi marciapiedi e manutenzione di quelli esistenti?
  • Ridisegnare e aumentare i posti auto?
  • Intervenire sulla mobilità, per limitare soprattutto l’impatto del traffico pesante?
  • Pensiline alle fermate dei bus?
  • Iniziative per animare il quartiere in estate e nei weekend?
  • Assicurare presidio dell’Amministrazione per far rispettare le regole e sensibilizzare i cittadini?

L’appuntamento per conoscere i risultati dell’indagine è per giovedì prossimo, 23 novembre, alla Croce Verde di Ponte a Moriano alle ore 18.


Esprimi la tua opinione sui progetti per il tuo quartiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *